Apecchio

Sindaco Cascia, sostenere nostri pastori

"I nostri pastori sono un po' come gli ultimi dei mohicani e se vogliamo salvarli dalla crisi e dai danni del terremoto, dobbiamo mettere in campo tutti gli sforzi necessari per sostenerli economicamente e per rilanciare sui mercati nazionali e internazionali i prodotti caseari di eccellenza che questo territorio esprime". A dirlo è il sindaco di Cascia, Mario De Carolis, in nel giorno in cui si inaugura la "Fiera del capo lanuto", dedicata al mondo della pastorizia, che si chiude domenica. Prevista anche la produzione di una ricotta salata da guinness. "Stiamo lavorando con le 38 aziende dell'associazione 'Sa paradura' - aggiunge - per la creazione di un marchio che certifichi i nostri prodotti, a cominciare dal pecorino, ma anche le carni". "Dobbiamo essere bravi - aggiunge - a sfruttare il momento negativo per creare qualcosa di buono e la spinta ci arriva dal grande gesto di solidarietà dei pastori sardi che un anno fa regalarono ai loro colleghi casciani mille pecore".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie